Elca - Esazione Lettura Contatori Acqua
ELCA s.a.s.
Servizi di lettura, contabilizzazione e riscossione dei consumi di acqua potabile e calore
Domande frequenti (FAQ)
FAQ

Perché scegliere i nostri servizi?
In un condominio è presente un solo contatore generale di proprietà dell'Ente Erogatore che registra complessivamente i consumi di acqua potabile effettuati nelle unità immobiliari esistenti nel fabbricato.
I contatori individuali (divisionali) vengono installati, al servizio del singolo appartamento, a cura e spese degli utenti, che ne sono proprietari e responsabili.
Elca eroga tutti i servizi necessari alla suddivisione dell'addebito complessivo fra i singoli appartamenti, facenti capo al contatore generale, e alla riscossione delle relative quote.

Come avvalersi dei nostri servizi?
La nostra società opera a Bologna e in tutti i comuni della provincia. Per avvalersi dei servizi offerti, è sufficiente rivolgersi all'Amministratore del Condominio che ci richiederà un preventivo.
La questione verrà quindi posta all'attenzione di una Assemblea Condominiale, ed in seguito alla sua approvazione, l'incarico ci dovrà essere conferito tramite comunicazione scritta.

Quali sono i vantaggi?
Il controllo frequente della lettura dei contatori divisionale, permette di rilevare tempestivamente eventuali perdite nell'appartamento.
Fatturare il reale consumo calcolato in base alle tariffe applicate dall'Ente Erogatore, e non in base ai millesimi o al solo numero delle persone, consente al singolo utente di pagare correttamente ciò che in realtà utilizza.

Che cos'è il conguaglio?
Il conguaglio è una grandezza che serve per “compensare” l'eventuale differenza fra l'importo della bolletta dell'ente erogatore e la sommatoria di tutti gli importi calcolati ai singoli condomini.  

Quante letture vengono effettuate in un anno?
Un nostro incaricato, dotato di apposito tesserino di riconoscimento, effettuerà da due a quattro letture all'anno, a secondo che siano presenti o meno anche contatori di acqua calda.
L'utente può comunque comunicare la lettura dei propri contatori al fine di avere una bolletta più precisa possibile evitando così inconvenienti del tipo:
  • addebiti di consumo troppo elevati
  • bollette con consumi elevati derivanti da mancate comunicazioni precedenti
  • creazione di un conguaglio, seppur temporaneo, al condominio
Come posso comunicare le autoletture dei miei contatori?
Le autoletture possono essere comunicate:
  • tramite l'apposita cartolina lasciata dal letturista
  • per telefono
  • per fax
  • per e-mail all'indirizzo letture@elcasas.it
  • direttamente presso i nostri uffici
Per evitare disguidi si consiglia, quando possibile, di allegare una foto del contatore.

Come posso pagare la bolletta?
La fattura può essere pagata mediante i seguenti metodi:
  • tramite bollettino postale sul c/c 294405 intestato a ELCA - Esazione Lettura Contatori Acqua di Tasini Claudia & C. s.a.s.
    Per evitare inconvenienti, si prega inoltre di specificare nella causale il proprio codice utente e il numero di fattura.
  • con bonifico bancario specificando il seguente codice IBAN:
    IT 28 L 05584 02402 000000001521 .
    Per evitare inconvenienti, si prega inoltre di specificare nella causale il proprio codice utente e il numero di fattura.
  • tramite addebito diretto in c/c (vedi punto seguente)
Posso rateizzare il pagamento della bolletta?

Può essere richiesto un pagamento rateale per bollette con importi superiori a 100,00€.
La fattura successiva a quella rateizzata sarà gravata dei costi dell'operazione effettuata, in una percentuale fissa.

Le fatture con solo consumo di acqua fredda potranno essere saldate in due, o al massimo tre, rate di uguale importo, di cui la prima alla data di scadenza naturale del documento.

Le rate andranno richieste e concordate prima della scadenza della fattura.

I pagamenti potranno essere effettuati tramite bollettino postale o tramite bonifico bancario/postale.
Nel caso di mancati pagamenti rispetto a quanto stabilito, verranno recuperati i costi amministrativi e postali relativi.

Le richieste inviate successivamente alla data di scadenza non verranno prese in considerazione.

Le fatture comprendenti consumi di acqua calda, potranno essere saldate in due rate, pattuite prima della scadenza naturale dei documenti stessi.

Per ulteriori informazioni contattare il servizio clienti.

Posso usufruire dell'addebito bancario/postale tramite SEPA Direct Debit (SDD)?
Per avvalersi dell'addebito diretto sul proprio c/c bancario o postale tramite SDD SEPA Direct Debit (ex RID) l'utente può scaricare dall'area documenti del nostro sito, o richiedere ai nostri sportelli, l'apposito modulo di richiesta di autorizzazione.
Il modulo dovrà poi essere compilato e inoltrato ai nostri uffici come indicato nel modulo stesso.
Si ricorda di firmare il modulo in originale e di allegare una fotocopia di un documento di identità in corso di validità del correntista.

Come posso chiudere un contratto?
E' necessario comunicare in forma scritta, a mezzo e-mail e/o fax, la data e la lettura dei consumi dell'utente e un indirizzo di recapito per l'invio dell'ultima fattura. 

Per semplificare la comunicazione è possibile scaricare il nostro modulo da compilare dall'area documenti del nostro sito.


Come posso fare una voltura (subentro)?
Occorre indicare attraverso una comunicazione scritta:
  • l'indirizzo, il piano e l'interno dell'unità immobiliare alla quale si accede
  • la lettura dei contatori
  • la data di subentro
  • il nominativo del subentrante con relativo codice fiscale e/o partita IVA
  • il numero delle persone che saranno "residenti" all'interno dell'immobile

Per semplificare la comunicazione è possibile scaricare il nostro modulo da compilare dall'area documenti del nostro sito.


Posso risparmiare sulla bolletta?
Sì è possibile, adottando semplici abitudini e controllando periodicamente lo stato dell'impianto idrico di casa. Può non sembrare vero ma, un water che perde o un rubinetto gocciolante possono sprecare sino a 250 litri di acqua al giorno.
Consultate l'apposita sezione dedicata al risparmio dell'acqua per scoprire quali facili comportamenti quotidiani adottare.

Che cosa è l'ATERSIR?
Gli enti territoriali ATO (Ambito Territoriale Ottimale) erano stati introdotti nel 1999 dalla normativa regionale per superare la frammentazione e garantire una gestione unitaria dei servizi pubblici, secondo criteri di efficienza, di efficacia e di economicità. Dal 2012 le funzioni svolte dai nove ATO della regione Emilia Romagna sono confluite in ATERSIR (Agenzia Territoriale dell'Emilia Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti) in base alla legge regionale n. 23 del 23 dicembre 2011.

 
Copyright © ELCA s.a.s. - Via Artieri, 2 - 40125 Bologna (BO) - Tel. +39 051 264858 - Fax +39 051 2915868 - P.IVA 00315080374 - elca@elcasas.it                             Privacy Policy